Dr Disrespect dice addio a Twitch: il popolare streamer bannato definitivamente

dr disrespect twitch

Lo streamer Guy “Dr Disrespect” Beahm, uno dei più famosi “influencer” di giochi su Internet, è stato bannato venerdì da Twitch, come confermato all’emittente ESPN dalla stessa società di proprietà di Amazon.

I termini o la durata del ban non sono stati resi noti, anche se il giornalista indipendente di esports Rod Breslau ha svelato su Twitter che la decisione presa da Twitch nei confronti di Dr Disrespect è da considerarsi “permanente” e non è correlata ai recenti decreti del Digital Millennium Copyright Act (DMCA) per l’uso della musica protetta da copyright su Twitch. Lo staff di Dr Disrespect presso la Creative Artists Agency non ha voluto commentare la faccenda.

All’inizio di questa settimana, Twitch e il suo CEO, Emmett Shear, hanno rilasciato dichiarazioni riguardanti le azioni che sarebbero state intraprese da qui in avanti nei confronti degli utenti della piattaforma accusati di abusi sessuali, misoginia, odio, discriminazione e altre forme di cattiva condotta. Una scelta derivata dalle oltre 200 accuse di abuso emerse online nelle ultime 2 settimane e mezzo, che hanno travolto il mondo esports.

“Abbiamo intenzione di prendere le misure appropriate non appena abbiamo prove che uno streamer ha agito in violazione delle nostre linee guida della community o dei termini di servizio”, ha detto un portavoce di Twitch a ESPN.

Negli ultimi anni Dr Disrespect è diventato uno dei volti noti di Twitch, in particolare dopo la partenza di Tyler “Ninja” Blevins in agosto e Michael “Shroud” Grzesiek in ottobre verso il rivale Mixer, la piattaforma di proprietà di Microsoft.

Lo scorso mese di marzo, Dr Disrespect ha firmato un accordo esclusivo pluriennale per rimanere con Twitch che, secondo quanto riferito, gli avrebbe garantito introiti per milioni di dollari all’anno.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *