Ecco perchè Valve rinuncerà al seguito di CSGO per concentrarsi sullo sviluppo di Source 2

Grazie alle numerose prove presenti sul web e alle possibili logiche commerciali è ormai quasi sicuro che Valve migrerà Counter Strike: Global Offensive al suo nuovissimo Source 2 engine. 

Questo cambio ha una ragione solo per Valve, il mondo degli esports per ora non riesce a vederne alcun beneficio. Creare una nuova base di gioco non farà che dividere gli attuali utenti poichè una volta che ci si affeziona ad un gioco è molto difficile lasciarlo andare. Lo stesso accadde quando ci fu la divisione tra Counter Strike 1.6 e Counter Strike: Source.

Inoltre CSGO è un gioco in cui si acquisiscono abilità con il tempo che non possono essere trasferite da una piattaforma all’altra, questo rende ancora più restii i giocatori di esport a migrare da una piattaforma all’altra.

Da un punto di vista del gioco in se questa novità, ossia l’utilizzo della nuova piattaforma Source 2 potrebbe fare davvero bene al gioco con migliorie grafiche non da poco.

Valve deve però tenere in conto anche il gran numero di giocatori che sta perdendo in questo periodo in favore di Riot Games e Valorant in particolare.

Vedremo se questo miglioramento porterà ripensamenti nei giocatori professionisti e farà si che non abbandonino il gioco!


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *