Team di CS:GO russo sotto indagine per Matchfixing e Cheating

Un team regionale russo, Hard4u, è stato recentemente posto sotto indagine per irregolarità viste durante un match dei quarti di finale della LOOT.BET CS Season 7: Closed Qualifier.

A sporgere denuncia son stati i componenti del team avversario, LDLC, che hanno da subito avvertito qualcosa di strano nella squadra avversaria. Riportato infatti il continuo crash dei server e il fatto che per qualche round non era presente la bomba nella mappa.

Problema riportato anche su Twitter da parte del fuciliere del team che ha però commesso l’errore di taggare nel post anche lo sponsor del torneo, che ha subito fatto pressioni per l’eliminazione del Tweet del giocatore.

Una volta riportato il problema agli organizzatori sono comunque partite le indagini. Sono stati scoperti dei post su Reddit con il risultato esatto del match a scopo di betting, ben prima che il match stesso iniziasse.

Purtroppo non ci sono prove schiaccianti contro il team russo, la cui vittoria è stata comunque confermata e la squadra potrà proseguire all’evento principale. In questo momento nessuna sanzione è stata assegnata agli Hard4u che continueranno il loro percorso nel torneo.

Diverse personalità si sono espresse in diverso modo riguardo alla vicenda, chi come l’insider OverDrive si è schierato dalla parte del team russo, affermando di conoscerli bene, chi invece come neL che non avendo prove sufficienti per accusare Hard4u di cheating, si limita a polemizzare sulla vicenda senza però aggiungere altro.

Sembra comunque essere davvero un peccato che il mondo esport sia colpito da queste vicende. Sono sempre più frequenti accadimenti di questo tipo che rischia di rovinare la reputazione dell’universo esport intero.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *