La Cina sul tetto di VALORANT

Anche se in Cina non è ancora disponibile l’accesso alla Beta di VALORANT, ci sono già più pro-team che nel resto del mondo. La Cina ormai domina il panorama esports internazionale, sopratutto nell’ambito League of Legends dove l’LPL è la lega dominante a livello asiatico, superando anche la Corea.

Questo non deve comunque far sorprendere nessuno dati gli avanzamenti a livello infrastrutturale a cui la Cina è andata in contro negli ultimi anni. Nonostante questo, quando VALORANT è stato annunciato, le maggiori team-house cinesi si sono mosse molto in fretta per mettere in piedi team competitivi che potessero interfacciarsi col resto del mondo.

Finora, comunque, la scena competitiva dell’ambito FPS non è così ambita in Cina con i pro-team di CSGO, R6, Fortnite etc. non ancora in grado di competere con i team provenienti dal resto del mondo. VALORANT potrebbe quindi rappresentare la rivalsa della Cina nell’ambito FPS.

Il vantaggio maggiore è che, in Cina, Valorant potrebbe essere disponibile direttamente in tutti i PC che hanno già il client di LoL installato. Questo sopratutto per via delle grandi infrastrutture del network presenti sul territorio cinese e garantirebbe una diffusione più veloce del gioco.

Ci sono, quindi, tutte le basi che permetterebbero un’enorme diffusione del gioco su tutto il territorio nazionale, facendo si che la Cina possa diventare un vero e proprio colosso nell’ambito esports del titolo. Visto quanto i team stanno già investendo nel gioco non ci sarebbe da stupirsi se potessero competere in breve tempo col resto del mondo.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *