Benvenuta European League

Oggi è nata la Rainbow Six European League! Vediamo un po’ come funziona e come sarà organizzata nelle diversi regioni e sopratutto quali saranno i requisiti per partecipare.

Iniziamo dalle basi: la Rainbow Six si divide in quattro regioni a livello globale, in particolare così suddivisi: Nord America, America Latina, Asia-Oceania e Europa.

Ogni regione avrà la caratteristica di possedere un proprio format competitivo, differente da quello delle altre quattro regioni.

Come ben sapete il programma di esports di Rainbow Six si rinnova ogni anno dando vita ad una nuova stagione che va da marzo e febbraio dell’anno successivo per la durata totale di un anno solare. Le quattro leghe avranno luogo da marzo a dicembre e si divideranno in quattro fasi. Le quattro migliori squadre di ogni lega saranno di diritto qualificate al Six Major, evento dove si sfideranno in totale le 16 squadre migliori del globo.

Alla fine di dicembre le 16 squadre con il punteggio più alto nel mondo saranno in automatico ammesse al Six Invitational a cui si potranno unire altre 4 squadre provenienti dalle qualificazioni.

Parliamo ora in particolare della lega europea, quella che ci riguarda più da vicino.

Ci saranno 10 squadre a contendersi il titolo di miglior team ogni stagione attraverso un girone all’italiana. I punteggi assegnati saranno 3 per ogni vittoria, zero per ogni sconfitta e 1 per ogni pareggio.

Le squadre che nella classifica finale si posizioneranno tra il quinto e ottavo posto otterranno punti validi per la classifica globale. Le prime quattro accederanno al Six Invitational come già detto prima.

In Europa ci sarà anche una competizione per stabilire la miglior squadra continentale. A novembre si combineranno le classifiche per ottenere quella finale e le prime quattro squadre si contenderanno il titolo di campione di Europa. Dall’altro lato la squadra ultima verrà retrocessa nella Challenger League mentre la nona classificata si giocherà un playoff con la seconda classificata della Challenger League.

Ogni paese avrà una propria lega che sarà quella da vincere per accedere alla Challenger League. Se la prima squadra classificata già partecipa alla Challenger League allora vi accederà di diritto anche la seconda.

 


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *