Manguste eSports squalificato dal PG Nationals 2020

Dopo numerose segnalazioni e un’attenta indagine, gli organizzatori del PG Nationals hanno emesso la sentenza verso il giocatore Irrelevant Role del team Manguste eSports; quest’ultimo ha infatti infranto i termini e le condizioni di LoL, acquisendo e giocando tramite un account non proprietario.

Il giocatore è stato condannato a un warning di un anno ed esclusione dalla stagione competitiva fino alla prima settiman di ERl; ha inoltre nascosto la vicenda al proprio team e all’organizzazione causando anche l’esclusione del team stesso dalla competizione.

Le segnalazioni che hanno portato gli ufficiali ad indagare sulla vicenda sono arrivate nelle prime giornate dei playoffs del Promotion Tournament, si vociferava infatti di un possibile account sharing da parte del top laner dei Manguste eSports dopo la partita contro i Daydreamers White. Dopo l’investigazione e una conversazione diretta con il giocatore si è saputo che lo stesso aveva acquisito l’account da un amico per giocare il torneo, visto che il suo account principale era stato sospeso per due settimane.

Quest’azione è contro i termini di LoL, inoltre il giocatore stesso aveva ricevuto nello stesso periodo un warning ufficiale dalla Riot e una sospensione dalla Prime League di un anno, più una sospensione dall’attività competitiva fino alla prima settimana di ERL inclusa.

Il team ha omesso di comunicare queste problematiche all’organizzazione e agli altri team, provocando danno all’integrità del torneo e impedendo alle altre squadre di competere con le giuste informazioni sugli avversari.

A seguito di tutto ciò il giocatore e il team sono stati squalificati per violazione delle regole 5.1.5 e 5.3.2 e non faranno parte del PG Nationals Summer Split 2020.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *