Pimp bannato da Overwatch: la reazione del campione di CS:GO

Molti giocatori ed appassionati del capolavoro Valve, Counter Strike: Global Offensive, abbreviato come CS:GO, conosceranno sicuramente il nome di Jacob “Pimp” Winneche , uno dei migliori performer di questa disciplina e di quanto sia “blasfemo” e “infame” uccidere un proprio personaggio, facendo quello che viene chiamato “Crimine di Fuoco Amico”. Purtroppo questi due argomenti hanno colliso tra di loro, andando incontro ad un brutto fatto, il quale lo stiamo per spiegare.

Durante una partita su Overwatch, il gioco di mamma Blizzard, è successo qualcosa che ha spinto il performer a distruggere il suo compagno, blastandolo malissimo, cosa che lo ha punito con trentacinque giorni di Ban.

Il motivo che ha causato tutta questa ira a Pimp è legata al fatto che il team nemico era composto da  cinque cheater, i quali volevano arrendersi, ma lui si è messo a “fare l’idiota” e quindi ha deciso di farlo fuori, in virtù proprio di questo, Blizzard ha deciso di bannarlo per questo lungo periodo di tempo, in modo da fargli calmare i bollenti spiriti.

Voi che ne pensate? Voi cosa avreste fatto? E’ stata una reazione esagerata quella di Pimp? Fateci sapere come sempre.

Lorenzo Carbone

 


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *