Dardoch fuori dai TSM, leak durante lo streaming di Doublelift

Durante una diretta Twitch di Doublelift, nuovo acquisto o ritorno per i TSM, si è potuto assistere ad un leak importantissimo per il futuro del team.

In sottofondo, infatti, si è sentito un discorso che la fidanzata di Doublelift, Aileena ”Leen” Xu, presidente dei TSM, che discuteva al telefono riguardo alla partenza di Dardoch dal team.

<blockquote class=”twitter-tweet”><p lang=”en” dir=”ltr”>&quot;It&#39;s not up to me, for example, no-one wants to pick up Dardoch, that&#39;s not my fault&quot; was overheard. I&#39;ve made sure to boost the audio so you can hear it clearly. <a href=”https://t.co/fGfIHTNbmH”>pic.twitter.com/fGfIHTNbmH</a></p>&mdash; George Geddes (@GeorgeCGed) <a href=”https://twitter.com/GeorgeCGed/status/1259967100938063879?ref_src=twsrc%5Etfw”>May 11, 2020</a></blockquote> <script async src=”https://platform.twitter.com/widgets.js” charset=”utf-8″></script>

Nello stream si può sentire chiaramente Xu affermare ”non dipende da me, per esempio nessuno vuole prendersi Dardoch, non è colpa mia”. Da questo commento è abbastanza chiaro che il team voglia disfarsi del player. Nessuna smentita da Xu che invece su reddit si lamenta delle impostazioni audio di Doublelift e che il leak è il risultato di uno sfortunato sbaglio.

I viewers dello streaming hanno reagito con sorpresa alla notizia e alcuni di loro gridano allo scandalo, accusando Xu di non aver commesso uno sbaglio ma di averlo fatto intenzionalmente. Per Dardoch, inoltre, risulterà ora difficile trovare un nuovo team; le organizzazioni ora sanno che non c’è domanda per il giocatore e quindi useranno la situazione a loro vantaggio,

Questo leak non mette in buona luce nemmeno l’organizzazione del team, nè tantomento chi la comanda. La Riot non ha ancora rilasciato nessuna dichiarazione al riguardo e non si sa nemmeno se qualche azione verrà intrapresa contro questo leak di informazioni confidenziali.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *