RunAway e i piani per l’LCK 2021

Uno dei team più di successo della scena coreana di Overwatch, RunAway, ha deciso di investire sugli LCK. Manca, infatti, al team una rappresentanza nella lega nazionale professionistica di League of Legends visto il poco successo ottenuto durante i qualifiers del 2019.

Il roster dei RunAway infatti, nonostante la presenza di nomi quali Seraph e Crush, ha fallito in tutti i propri obbiettivi. Dopo il fallimento delle qualificazioni il roster stesso è stato smantellato. In Aprile 2020 però, RunAway ha chiuso un accordo con il team Asura; dal Summer Split, infatti, il team verrà completamente gestito da RunAway.

Asura stessa non ha avuto molto successo durante la sua presenza nella lega Challenger coreana; non sono infatti mai riusciti a superare il quinto posto nella competizione e hanno completato lo Spring Split 2020 all’ottavo posto con un record di 3-11. Quindi ci vorrà molto lavoro da parte dell’organizzazione RunAway per rimettere in piedi il team.

Dallo scorso mese l’LCK ha avuto il permesso di attuare una politica di franchising a partire dal 2021, aumentando le chances di maggiori investimenti da parte di aziende esports nel campionato coreano, dando la possibilità alla lega di poter diventare più competitiva.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *