Soluzione per la tossicità dei player su LoL: moderatori in-game

Nuova soluzione avanzata da Gross Gore, creatore di contenuti per LoL, riguardo la tossicità nelle solo queue: moderatori in-game.

Le dichiarazioni della notte scorsa del pro-player Voyboy riguardanti il triste stato in cui versano le solo-queue di Lol hanno trovato riscontro nelle continue lamentele della community del gioco. Afk e troll player sono il pane quotidiano di chi tenta di scalare le gerarchie di League of Legends e dovrebbero essere punite maggiormente da parte dei moderatori del gioco stesso.

A seguito di queste dichiarazioni, Gross Gore ha proposto la nomina di alcuni player a moderatori in-game che avrebbero la possibilità di bannare immediatamente i player che risultano tossici per la comunità stessa. Questo metodo si rifarebbe a quello di RuneScape in modo da evitare il bypass del sistema di moderazione attualmente presente.

Questo garantirebbe di rendere l’ambiente di gioco più attraente verso nuovi player, evitando l’elusione, abbastanza facile, del sistema automatico attualmente in uso da parte della Riot Games. Ovviamente il sistema di nomina dei player dev’essere selettivo in modo da non permettere al giocatore scelto di poter abusare del proprio potere.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *