Twitch ferma lo Streaming 24/7 di Valorant, ma il gioco non si ferma

Valorant, il nuovo FPS di casa Riot Games, gli stessi di League of Legends, si è imposto sulla scena degli Esports con una forza incredibile, riuscendo a far tremare giganti del calibro di Overwatch (continuando così, il brutto periodo per la Blizzard inerenti il numero di giocatori online di questa celebre casa ludica), giungendo come un fulmine a ciel sereno, utilizzando in particolar modo uno dei migliori strumenti di streaming di tutto il mondo, nonché uno dei più conosciuti, ovvero Twitch, con cui il gioiellino Riot ha iniziato una bella collaborazione.

Collaborazione che proprio ieri, sembra essersi rotta, o anche solo allentata, ma che cosa è successo?

Twitch ha deciso di bannare il sistema VOD (video on demand) e gli streaming ventiquattro ore su ventiquattro di Valorant, ma il motivo non è legato ad una possibile rottura tra il futuro capolavoro Riot Games e la piattaforma, bensì, come ci spiega Twitch stesso tramite i suoi canali social media che:

“Abbiamo sentito le preoccupazioni per i creatori che trasmettono continuamente VOD mentre etichettano il canale come” Live “per farmare i vari drop su Twitch.Ciò danneggia l’integrità del nostro programma Drops, quindi abbiamo aggiornato le nostre Norme della community per chiarire che è vietato imbrogliare qualsiasi sistema di premi Twitch.

Il problema quindi non è di Valorant, né di Twitch, ma delle persone che usavano tali mezzi per poter farmare i drop.

Joe Ziegler, lo stesso direttore di Valorant, ha voluto dire che tra il suo prodotto e Twitch non vi è alcuno screzio, anzi, la collaborazione prosegue senza alcun problema.

Lorenzo Carbone

 


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *