Pro Player di LoL accusato di matchfixing

I Rouge Warriors, team LPL, sono stati multati di 400.000$ per aver coperto un episodio di matchfixing che riguarda principalmente il loro jungler: Wang ‘WeiYan” Xiang.

WeiYan, secondo le fonti a disposizione, ha accettato di fixare un match durante lo Spring Split degli LPL 2020. L’ex jungler ha in seguito affermato di aver accettato l’offerta ma di non averla poi portata a compimento, non accettando nessun tipo di pagamento.

I Rouge Warriors hanno poi allontanato il jungler dal team e riportato l’incidente ma dopo un anno dalla sua avvenuta. Per questo motivo i Rouge dovranno pagare questa multa e WeiYan è stato bannato da qualsiasi torneo e gli è stato proibito di streammare qualsiasi cosa relazionata a League of Legends per 24 mesi.

Qui sotto il tweet tramite il quale LPL comunica l’esclusione di WeiYan e la multa ai RW:

Ai RW sarebbe bastato denunciare l’avvenimento al momento giusto e avrebbero potuto evitare tutto questo.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *