Coronavirus: il messaggio di Nicolas Maurer

L’emergenza dovuta al Coronavirus ormai è una minaccia a livello mondiale, non solo a livello di salute, bensì anche a livello economico, bloccando tutta una serie di attività, tra di esse purtroppo, possiamo trovare anche il settore sportivo, con una serie di eventi ed attività che sono stati rimandati a data da definirsi.

Ma ci sono degli eventi che possono andare avanti, senza mettere a rischio nessuno, ovvero gli Esports, come dice in un’intervista il Founder e CEO dei Vitality (un’organizzazione francese di Esports) Nicolas Maurer, il quale ha detto che:

Un’organizzazione di eSports non è diversa da qualsiasi altra impresa: tutti i giocatori e i dipendenti del nostro hub operano in smartworking” afferma Maurer, “Secondo noi questo è solamente l’inizio. I campionati principali, penso a Counter-Strike e League of Legends, hanno sospeso i massimi eventi in attesa che ciascun publisher scelga come muoversi in base a questa emergena Coronavirus. Ovviamente noi dei Team Vitality siamo pronti ad adeguarci a qualsiasi decisione”

E’ vero che molti degli eventi Esports sono stati cancellati, ma tutto ciò che parla del settore online rimane.

Inoltre sembra che molti altri sport si stiano avvicinando sempre di più a queste discipline videoludiche, per poter continuare a dare a tutti i fan il divertimento di cui necessitano, soprattutto in questo momento difficile.

Lorenzo Carbone


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Mettici un like su Facebook e seguici su Twitter!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *